Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Modena

navigation Chiama

Newsletter 46 - 12 novembre 2021

Newsletter Ordine dei Medici

 

 

 

 

OMCeO Modena

Il Consiglio esprime solidarietà ai colleghi operanti nel settore dell’Emergenza Urgenza

L’OMCeO di Modena esprime solidarietà ai colleghi medici, ed a tutti gli operatori sanitari del settore dell’Emergenza-Urgenza, per i gravi disagi che, pur presenti da anni, si sono resi particolarmente gravi ed evidenti negli ultimi mesi. “Un sentimento di forte vicinanza manifestiamo a coloro che lavorano nelle strutture del Dipartimento Interaziendale di Emergenza-Urgenza (DIEU) della provincia di Modena” dichiara il Consigliere Dott. Giuseppe Stefano Pezzuto “la crisi del settore, da tempo annunciata dagli addetti ai lavori, ha già indebolito e rischia di compromettere servizi di prima necessità, importanti snodi nei percorsi diagnostici e terapeutici per patologie di ogni tipo”.

Il peso diretto della pandemia e le sue conseguenze indirette, che continuano a gravare su tutto il sistema sanitario nazionale, stanno poi esasperando fenomeni di abbandono e carenza di risorse, umane e professionali, in strutture e reparti (Pronto soccorso, Servizio di Emergenza Territoriale, 118, Medicine d’Urgenza) che costituiscono un punto di riferimento fondamentale per la cittadinanza e per tutti i professionisti sanitari, sia ospedalieri che del territorio.
“L’aumentato bisogno di prestazioni, il clima di incertezza economica e le tensioni sociali in atto, si scaricano spesso su chi lavora direttamente a contatto con le necessità immediate della popolazione, non sempre pienamente consapevole di tali sofferenze” sostiene il presidente OMCeO Dott. Curatola “non sono purtroppo rare le rivendicazioni, le proteste per disservizi e le notizie di aggressioni e violenze, verso professionisti che subiscono essi stessi in prima persona il peso di carenze e disservizi, pur continuando a profondere un impegno continuo in prima linea, a costo di sacrifici personali e familiari.“
Auspichiamo dunque che le istituzioni prendano piena coscienza del problema ad ogni livello (aziendale, regionale, nazionale) e forniscano risposte veramente efficaci in termini di investimenti economici ed adeguamenti normativi, per uscire dall’attuale situazione di stallo e garantire la tenuta e lo sviluppo del sistema dell’Emergenza-Urgenza, a garanzia della salute dei cittadini e della dignità dei professionisti sanitari.

 

 

Federazioni Nazionali degli Ordini delle Professioni Sanitarie

Position Statement sui comportamenti antiscientifici e/o contrari all’obbligo vaccinale dei Professionisti Sanitari e sociosanitari rispetto alla pandemia da SARS-CoV-2

Si ritiene opportuno divulgare la posizione delle Federazioni Nazionali degli Ordini delle Professioni Sanitarie e il Consiglio nazionale degli Ordini degli Assistenti sociali, riuniti nel tavolo interfederativo costituito per affrontare il tema delle violazioni deontologiche da parte degli iscritti e configurate da comportamenti manifestatamente antiscientifici, rispetto alla pandemia da SARS-CoV-2 ed al ruolo dei vaccini antivirali, quale patrimonio culturale e valoriale condiviso.

leggi

 

FNOMCeO

1656 i medici sospesi; salgono a 522 coloro che, dopo la sospensione, si sono vaccinati

Aumentano, in valore assoluto, i medici che si sono vaccinati dopo essere stati sospesi: sono stati, sinora, 522 su 2178 sospesi ai sensi del DL 44, quasi uno su quattro. Attualmente restano sospesi per non aver ancora adempiuto all’obbligo vaccinale 1656 tra medici e odontoiatri.
A comunicarlo, la Fnomceo, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, che riceve via via il flusso di dati dagli Ordini provinciali. Sono 78, due in più rispetto alla settimana scorsa, su 106, gli Ordini che hanno notificato alla Federazione almeno una sospensione. Agli albi dei medici e degli odontoiatri sono iscritti, in Italia, 468000 professionisti.

leggi

 

Pandemia, Green pass, no vax, informazione e formazione ECM, a che punto siamo in Europa

Intervista a Nicolino D’Autilia (Vicepresidente Ceom)

«Italia messa molto meglio di altre nazioni nel contrasto al Covid-19». I no vax? «Da noi sono pochi in confronto agli altri Paesi». E sulla formazione ECM: «La forma mentis che non fa sfruttare la FAD sta cambiando».

leggi

 

Comune di Modena

Bando Comunale nel Progetto Regione Emilia Romagna " SENZA CHIEDERE PERMESSO" - Azioni di conciliazione vita-lavoro 2021-2022

Presentato il nuovo bando del Comune di Modena per il finanziamento di piani di welfare aziendale, iniziative di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, azioni per la presenza paritaria delle donne nella vita economica.

D.ssa Laura Casari

leggi

 

ENPAM

Collegi di Merito

I medici e gli odontoiatri possono chiedere per i propri figli un contributo per la retta dei collegi universitari di merito.
L’Enpam dà la precedenza agli iscritti ai corsi in Medicina e Odontoiatria.
La borsa di studio non è compatibile con analoghi sussidi, indennità o trattamenti economici garantiti da un altro ente previdenziale. Tutte le informazioni direttamente sul sito dell’ENPAM.

leggi

 

FNOMCeO

FNOMCeO e NUOVO CIRCOLO DEGLI SCACCHI 

La Federazione Nazionale e l’Associazione Nuovo Circolo degli Scacchi promuovono una interessante iniziativa con la pubblicazione di un bando di concorso per il conferimento per l’anno 2021 di assegni di studio per i figli di medici e odontoiatri deceduti a causa della pandemia covid-19- Termine di presentazione della domanda al 31.12.2021.
Visualizza regolamento e bando di concorso.

leggi