Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Modena

navigation Chiama

Newsletter n. 29 - 18 giugno 2021

 

Vaccini

Recuperiamo il ruolo della professione medica

In questo periodo di disorientamento sul tema dei vaccini in cui la professione medica sembra governata da numerose e spesso contraddittorie circolari ministeriali e note AIFA a cui seguono disposizioni regionali che provano a sintetizzare queste direttive sottoforma di rigide indicazioni operative, è fondamentale il recupero del ruolo e della responsabilità del medico.
Sono questi i presupposti necessari affinché l’esame clinico anamnestico prevaccinale possa guidare alla scelta più appropriata tra i vaccini attualmente a disposizione.

Il Presidente                                                                           

Dott. Carlo Curatola 

Il Segretario
D.ssa Letizia Angeli                                                              

leggi

 

Green Pass

Prime news in materia di green pass

Giungono all’attenzione dell’Ordine le prime notizie ufficiali sulla procedura di attivazione del green pass. Vi terremo aggiornati sulle prossime evoluzioni applicative che coinvolgeranno la nostra professione tenendo presente la validità della certificazione vaccinale già in possesso degli interessati o disponibile sul fascicolo sanitario elettronico, della validità del referto del tampone e del dispositivo del termine dell’isolamento rilasciato dal DSP. Ringraziamo il nostro D’Autilia per il contributo di seguito disponibile.
Il presidente

Prende il via in Italia la Certificazione verde COVID-19, il documento gratuito, in formato digitale e stampabile, che facilita nel nostro Paese la partecipazione ad eventi pubblici (come fiere, concerti, gare sportive, feste in occasione di cerimonie religiose o civili), l’accesso alle residenze sanitarie assistenziali e lo spostamento in entrata e in uscita da territori eventualmente classificati in "zona rossa" o “zona arancione”. Dal 1° luglio la Certificazione verde COVID-19 sarà valida come Eu digital COVID certificate e renderà più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell'Unione europea e dell’area Schengen.
Ma come funzionerà? A fare chiarezza, Nicolino D’Autilia, Vicepresidente del Consiglio europeo degli Ordini dei Medici (Ceom).

leggi

 

Garante Protezione Dati

Vaccinazioni nei luoghi di lavoro

Si segnala che il Garante per la protezione dei dati personali ha adottato il documento di indirizzo sulle vaccinazioni nei luoghi di lavoro  che conferma la centralità del ruolo del medico competente non solo nel contrasto della diffusione virale in ambiente lavorativo ma anche nel raccordo con il Sistema sanitario nel caso di vaccinazioni nei luoghi di lavoro.
In particolare il Garante specifica come il medico competente non tratti i dati per conto del datore di lavoro ma in qualità di titolare del trattamento degli stessi.

leggi

 

FNOMCeO

Educazione Continua in Medicina (ECM)

Ancora sei mesi per recuperare i trienni formativi 2014-2016 e 2017-2019.
Poi, «gli Ordini applicheranno la legge». 
Queste le dichiarazioni del segretario FNOMCeO Roberto Monaco riguardo al Regolamento ECM.

leggi

 

Posta Elettronica Certificata

In arrivo le sanzioni!!!

Continua la raccolta degli indirizzi PEC di medici e odontoiatri che ottemperano all'obbligo normativo secondo le indicazioni di seguito riportate.

 
Si segnala che, con l’entrata in vigore del Decreto Semplificazione (D.L. n. 76 del 16/07/2020 – pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 178 del 16/07/2020 – S.O. n.24), è rafforzato l’obbligo di attivazione della casella di Posta Elettronica Certificata (PEC), già previsto dalla Legge 2/2009, per tutti i professionisti iscritti agli Albi, con l’introduzione di sanzioni significative.
Nella fattispecie è fatto obbligo all’Ordine di procedere, previa diffida, alla sospensione dall’Albo per il professionista che non regolarizzerà la propria posizione e non comunicherà la propria PEC (la PEC depositata deve essere attiva, vi invitiamo a verificare).
Nel dettaglio, all’articolo 37, comma 1 lettera e) che tratta delle “Disposizioni per favorire l’utilizzo della posta elettronica certificata nei rapporti tra Amministrazione, imprese e professionisti” è riportato di seguito: “Il professionista che non comunica il proprio domicilio digitale all’albo o elenco di cui al comma 7 è obbligatoriamente soggetto a diffida ad adempiere, entro trenta giorni, da parte del Collegio o Ordine di appartenenza. In caso di mancata ottemperanza alla diffida, si commina la sanzione della sospensione dal relativo albo o elenco fino alla comunicazione dello stesso domicilio”.
Si invitano gli iscritti che non avessero ancora attivato o comunicato l'indirizzo PEC a provvedere quanto prima, inviando un messaggio di posta elettronica certificata all’indirizzo ordine.mo@pec.omceo.it  in quanto, in un immediato futuro, saremo costretti ad avviare le procedure previste dalla legge (diffida ad adempiere ed eventuali sanzioni). 
La comunicazione dovrà essere effettuata attraverso il proprio indirizzo PEC.
Si ricorda che la casella PEC è strettamente personale e deve essere riconducibile esclusivamente al titolare che l’ha registrata. Non è consentito utilizzare la PEC di familiari, altri soggetti o società, ai fini della comunicazione all’Ordine. A tal fine, si ricorda che sul sito è disponibile una convenzione stipulata con ARUBA PEC che permette di attivare un contratto triennale al costo di € 4.40 + IVA.
Prima di procedere alla comunicazione della PEC vi invitiamo a verificare se la stessa risulta già depositata accedendo al sistema INIPEC o alla vostra area riservata dal sito dell’Ordine

leggi